La società Acqui Calcio 1911 comunica che, il Presidente Pier Giulio Porazza si è riunito in data odierna con il Consigliere di Amministrazione Paolo Torre, Il Direttore Generale Giorgio Danna, il Direttore Sportivo Valter Camparo e il Mister Arturo Merlo per confrontarsi sulle problematiche tecniche emerse in questo inizio di campionato e sulla situazione di classifica non in linea con le aspettative.
Dopo ampia e proficua discussione sono state individuate le soluzioni. Oltre alla rinnovata fiducia al Mister Arturo Merlo sono stati previsti i correttivi necessari al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Commenti

11
gian 21:37 20 ottobre 2014

E ci mancava pute che la pagasse arturo! Con tutto quello che ha fatto si merita almeno la soddisfazione di arrivare al termine della annata
Anche i rigori sbagliati, cosa normale, ci si mettono!
Previso che l’acqui ce l’ho nrl cuore anche se da tanti anni non vedo una partita.

Luca 22:18 20 ottobre 2014

Ma come si fà a non chiamare un mister come Iacolino, con lui siamo ancora in tempo a vincere il campionato e anni che lo aspettiamo ad Acqui…..speriamo che sia la volta buona!!!

Luca 14:12 21 ottobre 2014

Anche questa volta fumata nera x Iacolino…. ma se si dovesse cambiare vogliamo solo lui, tutto il resto è noia…
Svegliatevi se no allo stadio non ci veniamo più…..
Forza Acqui

Marco 18:51 21 ottobre 2014

Volevo solo ricordare che Iacolino. Vinceva quattro anni fa ultimo anno che ha allenato facendo spendere tre volte tanto quanto facevano spendere le altre squadre ……con quelle squadre li vinceva anche El gigio……unica volta chiamato a Biella con squadra non costruita da lui dopo due mesi cacciato dalla disperazione……

Bruno plano 19:13 21 ottobre 2014

Luca ti avevo scritto 2 righe ma me le hanno censurato, lascio a te l’immaginazione….

Bruno plano 19:15 21 ottobre 2014

Luca fatti furbo……

Bruno plano 19:20 21 ottobre 2014

Lucca fammi capire chi sei grazie….

pippo 19:33 21 ottobre 2014

Invece di cambiare il mister(che è sempre troppo facile) imparate a guardare se nella societa c’è qualcosa che non funziona….chi ha preso i giocatori ad esempio….troppo comoda scaricare colpe sull’allenatore…..chi scende in campo?E poi siamo sicuri che questi giocatori siano tutti di categoria per poter vincere?Comunque sempre FORZA ACQUI!!!!

giancarlo p 19:37 21 ottobre 2014

Penso che i messaggi non vengano censurati, ovviamente se scritti in forma corretta ed educata.

mino 10:29 22 ottobre 2014

Sono contento della conferma di Arturo Merlo. Non vedo in lui grandi responsabilità.
Ad agosto, quando battevamo il Livorno in precampionato, la gente si spellava le mani x il gioco espresso dalla squadra.
piuttosto ricordiamoci che siamo una matricola e i grandi nomi non somo garanzia assoluta di vittoria. E impariamo a guardare i lati positivi come il lancio di giovan8 interessanti come i due esterni Giambarresi e Coviello

Edogatti 6:48 25 ottobre 2014

Faccio l allenatore da 25 anni anche se in un altra disciplina sportiva e dalle mie esperienze pagate anche sulla mia pelle, 1 solo esonero , posso dire che vincere è molto difficile in tutti i campionati anche se alleni squadre fort., Sono tanti i fattori che fanno si che una squadra possa primeggiare , il primo in assoluto e la programmazione l amalgama di un gruppo sopratutto quando è composto da tanti nuovi giocatori ha bisogno di lavoro lavoro lavoro, e un po’ più di pazienza da parte di tutti non ci starebbe male. Non voglio entrare nel merito tecnico del valore dei giocatori , non ne sarei in grado, ma la mia opinione è che alcuni di loro non siano di valore assoluto per questa categoria. Vi lasciò con questa riflessione :”non è l’allenatore che fa la fortuna dei giocatori ma gli stessi che contribuiscono a fare la carriera del mister o coach che sia……sempre che l’ allenatore non faccia danni. NON PENSO SIA QUESTO IL CASO!!!!!!!!
Auguro a tutti buon lavoro con un po’ più di serenità e tanta tanta pazienza, altrimenti basterebbe comprare i più forti no…….ma non è così. Ciao a tutti.