Arturo Merlo lascia la panchina dell’Acqui Calcio 1911. “Dimissioni irrevocabili” sottolinea l’ex ct dei Bianchi. “Mi costa caro questo annuncio perché amo questa squadra dai tempi in cui ci giocavo a calcio. Ho avuto soddisfazione incredibili in questi due anni ed oggi, l’addio, mi fa terribilmente male”. Mister Merlo ha riconosciuto impegno, onore e passione nei confronti del Presidente Pier Giulio Porazza che, a sua volta, tiene a sottolineare. “Prendo atto delle dimissioni del Mister, gesto di alta serietà e professionalità. Mi vedrò nelle prossime ore con Arturo Merlo per non perdere la sua professionalità, il calore umano e la sua esperienza così preziosa per la storia dell’Acqui. Sono fiducioso che il legame che si è creato con Arturo Merlo mi permetterà di trovare con lui una soluzione che consenta all’Acqui Calcio 1911 di continuare, magari con forme o incarichi differenti, a usufruire del suo prezioso contributo per questa società. Non ho mai fatto commenti tecnici sulle partite o tanto meno non ho intenzione di farle adesso. Il momento è difficile ma nei momenti di difficoltà si vedono gli uomini veri. A questo punto anche i giocatori devono assumersi, fino in fondo, le responsabilità che competono a loro e non possono pensare neanche per un attimo che le dimissioni del Mister siano la soluzione a problemi che loro hanno creato e che loro stessi devono essere in grado di risolvere con più tenacia, più grinta, più professionalità e anche più passione e più cuore”.

Commenti

1
dac 11:27 27 ottobre 2014

ma x piasi’…………..il 90 per cento degli acquesi brinda………